L’azienda oggi

  • foto

 

  • Rigore e sperimentazione sono stati applicati alle tecniche di produzione e vinificazione, partendo dal presupposto che i vini si debbano fare in campagna secondo la vocazione del terreno, limitando al massimo ogni intervento umano, dalla concimazione, alla lotta antiparassitaria, alla chimica enologica.

    Da ciò ogni annata rimane a sé e rappresenta la sintesi dei fenomeni e delle scelte, ma anche dei ricordi e delle sensazioni provocati dalle stagioni durante la potatura, le fasi vegetative, la maturazione, la vendemmia e la vinificazione. L’importante è cercare, con pazienza, attenzione ed umiltà, di interpretare, con l’aiuto dell’ esperienza che deriva dalla storia della famiglia, ciò che la natura tutti gli anni comunque ci offre.

     

  • Queste sono alcune delle scelte di Enrico Vallania che desiderava lasciare i suoi vini nell’ ambiente più neutro che la tecnologia potesse offrire per preservarne il più possibile l’autenticità. Selezione clonale nel microclima del vigneto, sperimentazione dei sesti di impianto, sfoltimento dei grappoli, vendemmia frammentata, costituiscono oggi alcuni dei principali spunti di ricerca.

    Oggi il Vigneto delle Terre Rosse è ancora un’azienda a carattere familiare